Futuropassato – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO 66: Il continente scomparso (1951)

Bentrovati.
Questa puntata anticipata al sabato per la Pasqua, ci trasporta in uno dei temi più antichi della fantascienza, dato che i suoi primi passi li ha mossi ben prima che nascesse l’idea del genere, ovvero i mondi perduti.
Il primo ad usare questo tema, che io ricordi, è stato il padre di Sherlock Holmes, Arthur Conan Doyle, nel romanzo “The lost world”.
In questa puntata presenteremo uno dei suoi epigoni (brrrr): Il continente scomparso (1951).

La locandina del film

Continua la lettura di Futuropassato – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO 66: Il continente scomparso (1951)

Comixologia DC Comics 5: Legione dei Supereroi – The Great Darkness Saga

Benvenuti in questa nuova rubrica dedicata ai migliori cicli di storie della casa editrice di Superman, Batman e della Justice League, la DC Comics.
In questa puntata, presenteremo una delle storyline più famose del gruppo più numeroso di supereroi mai esistito, la Legione dei Supereroi: La Saga della Grande Oscurità.

Copertina del volume Classici DC n. 2
Copertina del volume Classici DC n. 2

Continua la lettura di Comixologia DC Comics 5: Legione dei Supereroi – The Great Darkness Saga

RASPBERRY PI STAGIONE 2 PUNTATA 6: Node-RED parte 1

Ben ritrovati.
Dopo la pausa influenzale, riprendiamo, più dinamici che mai.
In questa puntata avvieremo un breve tour su uno strumento di programmazione davvero particolare: Node-RED.

Che cos’è Node-RED

Node-RED è un tool open-source sviluppato da IBM, nato per collegare insieme dispositivi hardware, API e servizi web, in una maniera nuova e interessante.
Node-RED, infatti, fornisce un editor di flusso che lavora tramite il browser, in modo da rendere semplice l’unione di flussi di lavoro provenienti dalle fonti più disparate. Questi flussi, inoltre, possono essere attivati con un semplice click, mettendo in collegamento pc o schede con sensori ecc….
Come si può intuire, è quindi l’ideale per avvicinare i ragazzi alla programmazione per sensori e quanto altro, dato che funziona in modo del tutto simile a Scratch.
Il motore di Node-RED è costruito interamente su Node.js. Questo lo rende ideale per funzionare sia ai “bordi della rete”, su dispositivi come il Raspberry Pi, sia in Cloud.
I Flussi creati in Node-RED sono salvati usando il formato JSON, un formato per database in javascript, che rende facile l’importazione e l’esportazione dei flussi stessi e dunque facilita anche la condivisione dei flussi con il resto del mondo.
Bene. Il programma è certo interessante, ma che c’entra con il raspberry pi?

Raspi e Node-RED

C’entra, c’entra.
Perché il raspi, se si installa il suo sistema operativo di base, Raspbian, ha una discreta lista di software per la programmazione. Oltre al celeberrimo Mathematica della Wolfram, a Python, anche in versione giochi e suono, a Scratch, la nostra scheda ha preinstallato anche Node-RED.
A dir la verità, ci sono due modi per iniziare a usare Node-RED su Raspberry Pi:

1) Usare la versione di Node-Red preinstallata su Raspbian Jessie, da novembre 2015;

2) Effettuare un’installazione manuale di NodeRed da npm.
Nel primo caso, viene usata la versione di Node.js pre-installata, la v0.10.29. Se si opta per l’installazione manuale allora si consiglia una versione di Node.js dalla 4 in su, v4.x.
Dalla versione 0.14.x di Node-RED è presente uno script che effettua in automatico un upgrade all’ultima versione LTS di Node.js e di Node-RED.
Se si effettua l’upgrade manuale di Node.js allora sarà necessario anche ricompilare tutti i nodi installati che abbiano dipendenze binarie con questi comandi:
cd ~/.node-red
npm rebuild

Comunque, per la nostra programmazione, va benissimo la versione preinstallata.

View post on imgur.com


Per avviare Node-RED, occorre andare nel Menu, scegliere Programmazione e poi Node-RED

View post on imgur.com


In questo modo lanceremo il server di Node-RED

View post on imgur.com

View post on imgur.com

Se ora apriamo il browser all’indirizzo fornito dal terminale del server di Node-Red, di solito all’indirizzo
127.0.0.1:1880
potremo vedere la struttura della dashboard di Node_RED. Ce si può vedere, Node-RED funziona con una semplice interfaccia web. Che vedremo nella prossima puntata, perché per questa volta è proprio tutto. Lu spaziu è tirannu, parafrasando il noto commentatore sportivo Biscardi, per cui ci rivediamo fra sette giorni, ovvero dopo Pasqua, per guardare più da vicino l’interfaccia web di Node-RED e il controllo da remoto.
A bien tot

View post on imgur.com

Breve storia degli alieni parte settima: il caso Thomas Mantell

Ben ritrovati su questa rivista.
Riprendiamo le pubblicazioni di post sull’argomento UFO.
Per sapere dove eravamo rimasti, seguite questa timeline.
Questa è una sintesi.

View post on imgur.com

Ed ora riprendiamo la nostra storia.
Questa volta affronteremo il primo caso di morte legata agli UFO: il caso Thomas Mantell.
Continua la lettura di Breve storia degli alieni parte settima: il caso Thomas Mantell

Futuropassato – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO 65: Il mostro del pianeta perduto (1955)

Annuncio

Buongiorno,
sono il nuovo amministratore del sito.
A nome della redazione, chiedo scusa per l’assenza di post in questa settimana. Purtroppo, i nostri collaboratori sono stati falcidiati dalla influenza imperante. Le trasmissioni riprenderanno, è vero, domenica, con la nuova puntata della serie Futuropassato.
Mi scuso di nuovo per tutta la redazione e a presto, con migliori notizie,
Administrator 2 – la vendetta

RASPBERRY PI STAGIONE 2 PUNTATA 5: automazione open source con il raspberry

Benritrovati.
Oggi vi parleremo di una versione particolare del raspberry pi, dedicata alle gestione della demotica della nostra abitazione. Ormai, fra smart tv, smart devices, smart frigo ecc…, la gestione della casa è diventata sempre più onerosa. E’ qui che interviene il nostro raspi, con il nuovo sistema di demotica open source: OpenHabian.

Continua la lettura di RASPBERRY PI STAGIONE 2 PUNTATA 5: automazione open source con il raspberry

Futuropassato – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO 64 :Attacco Alla Base Spaziale US Gog (1954)

Bentrovati su queste pagine web dedicare alla fantascienza dei tempi che furono. Oggi parliamo di una pellicola (e si, siamo anziani, ci ricordiamo i tempi delle cineprese, della pellicola cinematografica ecc…) che ha risentito parecchio del tempo trascorso, ma che si legge ancora, soprattutto per il messaggio anti AI che caratterizza anche molto cinema di anticipazione attuale: Attacco Alla Base Spaziale – Gog (1954).

La locandina del film

Continua la lettura di Futuropassato – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO 64 :Attacco Alla Base Spaziale US Gog (1954)