Associazioni amiche: la rassegna Suoni 2012

La rassegna di scrittura e musica promossa dall’associazione culturale dry_art di Bologna, con la direzione artistica di Massimiliano Martines, approda alla V edizione e propone un ciclo di eventi, tutti rigorosamente gratuiti, che si svolgeranno dal 13 novembre al 18 dicembre, con cadenza settimanale – il martedì – confluendo all’interno di Portobello, la nuova iniziativa del Cassero Lgbt center, che promuove al suo interno il G.A.S., corsi di maglia e uncinetto e un mercatino indie del vintage e delle autoproduzioni sostenibili.
In tale contesto si inserisce dunque Suoni, proponendo una serie di spettacoli di teatro, musica e letteratura che traggono spunto da una critica alla contemporaneità e dal tentativo di recuperare uno sguardo inedito sull’esistenza, mettendo in moto pratiche e approcci inusuali o dimenticati.

Questo il calendario:
MARTEDÌ 13 NOVEMBRE
* nell’ambito della Settimana del Baratto

> teatro civile

ELENA GUERRINI in “Orti Insorti”

Un monologo di teatro civile di narrazione che affronta con serietà e ironia temi legati all’ambiente, alle lotte contadine, all’agricoltura biologica e alla decrescita felice. Lo spettacolo finisce con una festa e una cena campestre, con musica e cibo tipico della tradizione toscana contadina, una attrice -cuoca cucina in scena il minestrone che viene offerto al pubblico a fine spettacolo, insieme al vino e al pane. “Orti Insorti” ha debuttato a Luglio 2008 al festival di Castiglioncello, Armunia 08, ed è stato rappresentato con successo in oltre 100 repliche in festival e rassegne in Italia in Svizzera e Stati Uniti, dove è stato selezionato per il Green Award ’09, prestigioso premio dedicato agli spettacoli con tematica ambientale. È anche un libro edito da Stampa Alternativa – Nuoviequilibri.
Al termine dello spettacolo Elena presenterà la nuova pubblicazione “Bella tutta – i miei grassi giorni felici” (Garzanti ed.)

http://ilblogdielenaguerrini.blogspot.it/

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE

* nell’ambito della Settimana del Baratto

> elettronica&poesia

“pixeldeuropa” di e con ALESSANDRO GULINO e MASSIMILIANO MARTINES

Un reading di poesia che prende spunto da alcuni testi editi e inediti scritti da Martines nel corso degli anni, report dei suoi viaggi in alcune città europee, da Budapest a Spalato, da Berlino a Poznan, da Lecce a Bologna. Ai versi si intrecciano le selezioni musicali e i suoni originali di Alessandro Gulino. Particolare rilevanza verrà data al trattamento della voce, non solo alla fonte, ma anche in fase di uscita, nel tentativo di coniugarla il più possibile al contesto elettronico e ai paesaggi sonori evocati.
http://it.myspace.com/gulinoalessandro
www.massimilianomartines.com

MARTEDÌ 11 DICEMBRE
> musiche originali

::: CONSORZIO LIQUIDO :::

Il Consorzio Liquido nasce dall’unione della Liquido Records, etichetta discografica fondata dai musicisti/produttori Vince Pastano, Antonello D’Urso, Max Messina e Ignazio Orlando, con bands/cantautori indipendenti residenti nell’area bolognese.
La necessità di promuovere musica originale si unisce alla speranza di poter riportare i fruitori della musica dal vivo fuori dall’ambito del “conosciuto” e a stupirli con proposte fuori dai canoni. Un “tour nomade” promuove in molti clubs l’iniziativa; ogni live prevede l’esibizione di due/tre cantautori alla volta e l’offerta libera del pubblico (come da anni succede in molte nazioni del mondo). Durante i live ci sarà la “Capitan Quintaele”, ovvero Tiziano De Siati e Paolo Porta, con una performance pittorica.

www.liquidorecords.com

GIUSEPPE GIROTTI in “Città sognate”
Canzoni come istantanee che raccontano il quotidiano, frammenti di immagini e piccoli gesti osservati e descritti in un attimo di sospensione, tra sonorità intime e tappeti di distorsioni, arpeggi di chitarre elettriche, pianoforti e piccoli inserti di elettronica, atmosfere sognanti, lampi elettrici e code strumentali che seguono una corrente psichedelica. Primo lavoro solista di Giuseppe Girotti, cantautore bolognese, totalmente autoprodotto e realizzato con la collaborazione di numerosi musicisti. www.myspace.com/giuseppe.girotti
BARBARA GOBBI in “Ciò che non posso avere”
Cantautrice e chitarrista, nel 2011 firma un contratto con Gabriele Rustichelli e l’etichetta indipendente Zetafactory, che il 27 maggio 2011 pubblica e distribuisce il suo primo disco, “Ciò che non posso avere” (Zetafactory/Venus/Believe), un progetto che racchiude 10 brani scritti tra emozioni provate e osservate da lontano. www.barbaragobbi.it

MARTEDÌ 18 DICEMBRE
> barbonaggio teatrale
“Fanculopensier’Off” con IPPOLITO CHIARELLO
Il protagonista un giorno lascia la sua Beretta Chevrolet ad un semaforo, con il motore acceso, e se ne va. In un albergo: stanza 510. Ma c’è un problema: la stanza 510 non c’è. Uno spettacolo che ha il sapore di un esperimento sull’anima, con tratti di commedia e con punte di amarezza e sofferenza. Lo spettacolo nasce dal forte desiderio di parlare del disagio cui spesso ci si trova a far fronte quando ci sembra di aver perso la capacità di distinguere ciò che realmente si desidera essere e si vuole fare da ciò che, in qualche modo, si fa perché imposto o perché conseguenza di una incapacità di dire i no giusti al momento giusto. E’ una sorta di imbuto in cui ci si sveglia una mattina e ci si accorge che “no” così come è la nostra vita non ci corrisponde più. Fanculopensier’Off, il teatro fatto a pezzi, s-venduto per “strada” a pezzi: c’è un listino, scelgo alla carta, vedo e porto a casa… prezzo totale della performance 65,00 euro, minimo sindacale per un attore… ogni pezzo di fanculo verrà venduto da 2 a 15 euro o barattato con quello che hai con te e che vuoi scambiare… all’improvviso, dove non ti aspetti… uno spettacolo, una protesta, un urlo….

www.ippolitochiarello.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.