FUTUROPASSATO – RASSEGNA DI CINEMA DI FANTASCIENZA DELL’ETA’ DELL’ORO PUNTATA 115: Amore extraterrestre (1970)

Ah la primavera.
Luce, rondini, fiori ecc…
Ma noi, più puntuali che mai, anche questa domenica andiamo in onda con una puntata della nostra rubrica dedicata alla fantascienza dei tempi andati. Questa volta ci soffermiamo su un film per la TV degli anni ’70: Amore extraterrestre (1970).

La locandina del film
La locandina del film

La sched(in)a

Titolo originale Night Slaves
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d’America
Anno 1970
Durata 72 min
Genere fantascienza
Regia Ted Post

Altra locandina
Altra locandina

Il cast

James Franciscus: Clay Howard
Lee Grant: Marjorie Howard
Tisha Sterling: Annie Fletcher
Leslie Nielsen: Henshaw
Raymond Mayo: Joe Landers
Scott Marlowe: Matt Russell
Andrew Prine: Fess Beany / Noel
Tisha Sterling: Annie Fletcher / Naillil
Leslie Nielsen: Sheriff Henshaw
Morris Buchanan: Mr. Hale
John Kellogg: Mr. Fletcher
Virginia Vincent: Mrs. Crawford
Cliff Carnell: Deputy Spencer
Victor Izay: Jeff Pardee
Raymond Mayo: Joe Landers
Russell Thorson: Dr. Sanders
Nancy Valentine: May

  James Franciscus (1934–1991)
James Franciscus (1934–1991)

Un po’ di storia

Clay Howard subisce un brutto incidente mentre ritorna a casa. Subisce un’operazione in cui gli viene asportata una parte del cervello, sostituendola con una placca metallica. La moglie, che in realtà voleva lasciarlo, lo accompagna in una vacanza in provincia, una vacanza per riprendersi dall’incidente e dall’operazione. Durante una sosta in un piccolo villaggio ai margini di una regione desertica, succede qualcosa. La moglie, Marjorie, scompare. Clay la vede salire con aria assente insieme agli abitanti del paese su un camion. Quando tenta di fermarla, lei non collabora e e lui viene aggredito.
Clay scopre che il fenomeno è opera di alieni che utilizzano gli uomini come schiavi per riparare i danni all’astronave precipitata nei pressi dell’abitato e soltanto lui è immune dal condizionamento grazie alla placca d’acciaio postagli nel cranio dopo l’incidente. A rivelarglielo è un’aliena che compare quando tutti gli abitanti del paese partono sui camion. Clay prova a seguirli a piedi, ma il paese è circondato da una barriera invisibile.
Il giorno dopo, Clay rivela allo sceriffo di conoscere la donna aliena (che ha l’aspetto della moglie di un ricco possidente locale, per giunta molto colerico) e lo sceriffo lo obbliga a rimanere in paese, facendo fallire il tentativo della moglie di portarlo via convincendolo che è tutto frutto di un’illusione.
La notte successiva, Clay segue i sonnambuli e ritrova l’aliena, a cui rivela di essere innamorato, ricambiato.
Ma l’alieno che gestisce la nave spaziale, Noel, gli spiega le ragioni del sonnambulismo degli abitanti del paese: lo aiutano a riparare la nave spaziale.
Accusato di aver ucciso la donna in realtà controllata dall’alieno, viene rinchiuso in carcere.
Quando la nave sta per partire, Clay finge di essere rinsavito, poi parte con l’auto e raggiunge l’aliena che lo stava aspettando, inseguito dalla polizia locale. Ma la polizia trova solo il cadavere del’uomo e la donna, che si riprende senza ricordare nulla dei tre giorni precedenti.

Analisi

Prodotto per la televisione da Everett Chambers (coautore della sceneggiatura) e diretto con buon mestiere da Ted Post, il film come in Destinazione Terra! punta su una presenza aliena non malevola, ma costretta dalle circostanze a servirsi degli uomini, addirittura suggerendo un inizio di love story tra il protagonista e la entità extraterrestre che attraverso una ragazza lo controlla.
Il film risente della sua natura televisiva, ma mantiene una buona suspence e qualche scena memorabile, come il rallenty dell’incontro finale fra Clay e l’aliena, che ricorda altre scene similari della storia del cinema. Buona la prova degli attori, soprattutto un convincente Fanciscus. Regia accettabile, come anche la fotografia.

Voto

voto 3 di 5 (Si può vedere, malgrado qualche elemento fuori contesto)

“Una
Una scena

multimedia

Il film in inglese

Link esterni

La scheda di Amore extraterrestre (1970) da Wikipedia
La scheda di Amore extraterrestre (1970) da IMDB.com
La scheda di Amore extraterrestre (1970) da ilDavinotti
La scheda di Amore extraterrestre (1970) da Filmscoop
La scheda di Amore extraterrestre (1970) da Mymovies.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *