L’Anello del pescatore (Seconda parte) – La Terra promessa

LIBER ESODUS

Nella Bibbia non si parla dei 430 anni vissuti dagli Ebrei in Egitto, nella regione di Gessen, un territorio molto fertile che Giuseppe aveva dato alla sua famiglia, in questo secondo Libro della Bibbia, ugualmente importante dopo la Genesi, si narra invece dell’Esodo degli Ebrei dall’Egitto.
Nel Libro dell‘Esodo vengono narrati due particolari avvenimenti della vita degli Ebrei: l’uscita degli Israeliti dall’Egitto e la loro lunga permanenza nel deserto.
Dio aveva promesso ad Abramo che un giorno il popolo ebreo sarebbe divenuto un grande popolo e che avrebbe occupato la terra di Canaan.
L’Esodo è un libro storico-religioso e tratta della salvezza degli Ebrei e dell’Alleanza che Dio stringerà con questo popolo, che diventerà tanto numeroso, da far preoccupare notevolmente il Faraone.
Nella prima parte è narrata l’emancipazione dagli egiziani, nella seconda vi è l’Alleanza di Dio col suo popolo promulgando leggi civili, morali e religiose.
Intanto più aumentavano gli Ebrei come numero e più venivano oppressi e destinati ai lavori più umili e schiavizzanti. Un episodio divenne il motivo ultimo della grande decisione e così cominciò l’Esodo degli Ebrei dall’Egitto.

Angelo DI LIETO

LEGGI-SALVA: L’Anello del Pescatore volume 2.


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A5
Il Formato A5 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 14, 8 cm x 21,0 cm
in millimetri è 148 mm x 210 mm
in pollici è 5,8 in x 8,3 in

L’Anello del pescatore e Storia di una Bibbia del ‘500

Anni fa ebbi l’occasione di comprare una Bibbia acefala del 1592, priva della copertina, mentre le prime pagine iniziavano con la “Praefatio ad Lectorem”, con la “Clemens Papa VIII. Ad perpetuam rei memoriam”, ed in ultimo venivano riportate notizie riguardanti il teologo “Hieronymus (=San Girolamo). Questi, nato a Stridone (oggi in Croazia) nel 347 da una famiglia cristiana, da adulto, dopo un’iniziale libertà giovanile, si diede ad una vita contemplativa ed ascetica.
Con la conoscenza del greco e dell’ebraico, tradusse dall’ebraico in latino i numerosi testi biblici, provvedendo altresì alla revisione dei Quattro Vangeli, del Salterio e dell’Antico Testamento. Morì a Betlemme, dove si era ritirato, nel 419.

Angelo DI LIETO

LEGGI-SALVA: iQUADERNI n.ro 17 


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A5
Il Formato A5 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 14, 8 cm x 21,0 cm
in millimetri è 148 mm x 210 mm
in pollici è 5,8 in x 8,3 in

Bonifiche e cultura idraulica in Calabria 2

DALLE BONIFICHE UNA GRANDE LEZIONE
STORICA E DI VITA    

”  Se noi immaginiamo le generazioni degli uomini, così scrisse Maffeo Pantaleoni sul <Giornale degli Economisti, Novembre 1907, pag.184> non già intrecciate come s’intrecciano i fili di un campo, ma distintamente, come si seguono le file di soldati di un battaglione, vediamo che ciascuna generazione eredita dalla precedente un complicato patrimonio di cose: terre coltivate in un certo modo, fiumi arginati, canali, strade, città costruite, acquedotti, ferrovie, ponti, monti perforati, opifici, macchinari e via dicendo .
Eredita pure macchine sociali, cioè organizzazioni belle e fatte.
Eredita un governo e delle leggi e tutto un telaio di istituzioni, simile a quello nelle quali le Api ripongono miele e larve.
Eredita Chiese e Scuole e, con le une e le altre, sacerdoti e maestri e metodi; eredita istituzioni di previdenza e di credito e di beneficenza.
Tutto questo patrimonio ha presentato un costo. Questo costo, nella maggior parte dei casi, è lungi dall’esser stato reintegrato dalle soddisfazioni che i prodotti hanno procurato alla generazione che lo ha subito, e richiede, per il suo reintegro, il gettito successivo alla sua scomparsa dalla scena. Il bilancio si pareggia per la generazione che lo ha fabbricato, in quanto essa si compenetra dei bisogni della generazione che le succederà, e quindi gode del pensiero di godimento che essa procura alla propria posterità. Se questo sentimento non esiste, ogni impianto sarebbe fatto in modo  da riuscire consumato nel periodo di tempo che dura la generazione che lo ha intrapreso. Ognuno si comporterebbe come si comporta chi fa un vitalizio, e nessuno si comporterebbe come si comporta chi fa un’assicurazione sulla vita”.

Mario DOTTORE e Antonio CORTESE

LEGGI/SALVA: i Dossier: Bonifiche e cultura idraulica 2


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A5
Il Formato A5 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 14, 8 cm x 21,0 cm
in millimetri è 148 mm x 210 mm
in pollici è 5,8 in x 8,3 in

Miles Christi – La Magia a Roma

Scrivere del mondo romano ormai sta diventando una gradita
abitudine.
Fra i miei post sul blog “Il mondo di Radar” e gli articoli su Odisseo, negli ultimi anni diversi aspetti del mondo romano sono stati da me affrontati, spero in modo chiaro e comprensibile.
Dai Saturnalia alle Defixiones, dalle feste alle divinità di Roma antica, mi è stato possibile analizzare diversi aspetti dell’uomo romano, per usare il titolo di un famoso testo di Andrea Giardina. Ma tutto questo quando è stato pubblicato il volume che spero stiate per leggere non c’era ancora.
Miles Christi è, più o meno, il primo capitolo di una lunga ricerca che
continua tuttora sulla cultura e sulle tradizioni di Roma antica. Quindi spero abbiate un po’ di pazienza per questo breve saggio (o saggio breve?) che affronta un tema affatto marginale ma lo analizza in una contingenza storica particolare e non sempre studiata approfonditamente: il Tardo Impero.

Raoul ELIA

LEGGI-SALVA: iQuaderni n.ro 16-2021 


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A5
Il Formato A5 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 14, 8 cm x 21,0 cm
in millimetri è 148 mm x 210 mm
in pollici è 5,8 in x 8,3 in

Lungo la sponda del mar ionio – icone e culto mariano nel marchesato di crotone

Come è noto le icone mariane vengono inquadrate in una generale accettazione da parte di studiosi e teologi in tre tipologie di base:
La Madre di Dio Eleousa, ovvero “Colei che intenerisce“;
La Madre di Dio OdighitriaColei che guida“;
La Madre di Dio “Del Segno” ovvero Madre di Dio “Kyriotissa” o ” Regina”, a fronte comunque di numerose varianti e derivazioni, esaurientemente documentate dagli studiosi.
Secondo gli esperti, inoltre, le tipologie mariane così stereotipate deriverebbero dalle tre icone della B.V.M. dipinte dall’evangelista San Luca.
In questa sede, nell’ambito del culto mariano diffuso nel territorio del Marchesato di Crotone, vengono brevemente descritte solo alcune di quelle tuttora oggetto di devozione nell’esaminato settore litoraneo Jonico della Calabria.

Mario DOTTORE – Antonio CORTESE

LEGGI-SALVA: iQuaderni n.ro 14 


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A5
Il Formato A5 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 14, 8 cm x 21,0 cm
in millimetri è 148 mm x 210 mm
in pollici è 5,8 in x 8,3 in

La Ciminiera – Luglio 2021

Numero della Rivista ricca di spunti e di prese
di posizioni culturali, non necessariamente
condivisi ma degni di essere presi in
considerazione e di eventuali confutazioni.
Questo numero è anche un omaggio ad una
Artista di origine calabrese Martina Codispoti.
Artista spumeggiante con un suo stile-deciso
tanto da non poter essere confusa tra le miriadi
opere che costellano il mondo della figurazione.
Affiancano la La Ciminiera il secondo numero
del “iDossier di Mario Dottore e Antonio
Cortese” e tre “i Quaderni del Centro Studi
Bruttium” .
Una buona lettura e alla prossima.

LEGGI/SALVA: La Ciminiera – Luglio 2021


Per eventuale stampa il formato della pagina è un A4
Il Formato A4 ha le seguenti dimensioni:
in centimetri è 21,0 cm x 29,7 cm
in millimetri è 210 mm x 297 mm
in pollici è 8,3 in x 11,7 in