Archivi categoria: Arte contemporanea

Archivio Storico C.S.B. Maggio 10-1996

pitt1Scrn0025Scrn0099
Scrn0055

Da sinistra a destra:

N. Albano, G. Sala, S. Castagna, F. Mete.  

P. Natali, F. Mete – F. Mete

 

Realtori:
Francesco Mete
Docente di Discipline Pitttoriche
Sulla pittura antica e moderna
Silvana Castagna
Docente di Chimica
La chimica dei colori
Nicola Albano
Titolare del centro “La Sfera”
Nuove frontiere dei componenti pittorici
Coordinatore
Giuseppe Sala
Responsabile “Arte Calabria” C.S.B.
Chiusura lavori:
Pasquale Natali
Presidente del C.S.B.

Ritorna Archivio Attività

La storia del CSB: la Ciminiera n. 21 (1999)

Copertina Ciminiera n. 21 anno 1999 (IV)
Copertina Ciminiera n. 21 anno 1999 (IV)

Con il lancio del nuovo sito, abbiamo cercato di recuperare tutto il materiale realizzato dal CSB nel corso dei suoi anni (più di 20!) di vita.
Purtroppo, non tutto era a disposizione, neppure nella precedente versione del sito. Ecco dunque che, trovato, frugando negli archivi digitali e cartacei, almeno una parte di quel materiale “disperso”, abbiamo deciso di rimetterlo a disposizione di tutti, soci e non, senza alcuna limitazione. Si incomincia con questa Ciminiera “d’antan”, targata 1999 (era il periodo, per chi se lo ricorda, della paura del “millenium bug”), n. 21.
Buon amarcord a tutti
Raoul EliaLa Ciminiera anno IV (1999) n. 21

Bell Arti catanzaresi in “bella mostra”

Venerdì 10 ottobre alle ore 11, nella sala conferenze del Complesso monumentale San Giovanni di Catanzaro, saranno presentate alla stampa alcune opere curate dalla locale Accademia di Belle Arti. All’incontro con i giornalisti saranno presenti l’assessore comunale alla cultura, Luigi La Rosa, e il direttore dell’Accademia di Belle Arti, Anna Russo. In aprticolare, gli autori illustreranno il volume “Manifesti”, la raccolta dei manifesti prodotti dall’Accademia in quarant’anni di attività; sarà inoltre presentata “Le Sedie”, la rivisitazione dell’omonimo spettacolo teatrale di Eugène Ionesco, realizzata in collaborazione con REACT di Officina Teatrale. Le sedie per la performance sono state realizzate dagli studenti Angelo Gallo, Alessandro Longo, Ilenia Pasqua, Francesco De Sole, Adolfo Oliverio, Antonella Cefaly, Rosaria Maria Caroleo, Simona Massara, Vincenzo Sorrentino. L’adattamento della sceneggiatura e la regia sono di Giovanni Carpanzano, la scenografiacurata dall’allievo Marco Ronda. Si parlerà anche del conferimento del diploma honoris causa ad Aurelio Amendola, fotografo d’arte che terrà una lectio magistralis all’Accademia nella giornata del 17 ottobre; sarà, inoltre, presentata “Cz Lumen”, la videoproiezione sulla facciata del Palazzo della Posta in programma sempre il 17 ottobre in Piazza Prefettura (la videoproiezione è una ricostruzione video mapping in 3D dell’antico Teatro San Carlino, distrutto durante un incendio. Completerà il progetto una serie di interviste di alcuni studenti dell’Accademia, realizzate e montate da Raffaele Colao. Il progetto è stato curato dai docenti Elvira Todaro, Francesco Righini, Claudio Cosentino, Luca Vasta).

E ora le ciminiere sono 3

Siam ormai giunti al terzo numero dell’anno 2013 de la Ciminiera, la rivista ammiraglia edita dal Centro Studi Bruttium.
Questo è l’indice della rivista:

p. 03 Editoriale

p. 04 Pseudobiblia II: tra Kadath e le stelle di Raoul Elia

p. 12 Eusapia Palladino, la medium de’ nojartri di Raoul Elia

p. 17 L’enigma del monolito di Pokotia, emblema della civiltà Pukara di Yuri Leveratto

p. 20 Fantasmi a Vibo Valentia 1: aiuto, un greco mi insegue (e non è Achille!) di Raoul Elia

p. 21 Valutazione e assenze nelle scuole Le assenze e il comportamento nella scuola di oggi di CSB

p. 25 L’enigma del puer di Raoul Elia

p. 30 Notizie dal Bruttium: Arte molto estemporanea a Zagarise di CSB

Questi i link da cui è possibile scaricare la versione pdf:

Ciminiera 3 2013

Arte estemporanea a Zagarise

I classificato estemporanea Zagarise tra arte, cultura e paesaggio 2013
I classificato estemporanea Zagarise tra arte, cultura e paesaggio 2013
Giorno 8 luglio si è svolta, per le strade di Zagarise, una estemporanea di pittura dal titolo “Zagarise tra arte, cultura e paesaggio”. Sette artisti hanno risposto all’appello, scegliendo 7 scorci del bel paese della provincia di Catanzaro da immortalare con il loro tratto personale ed unico. I 7 artisti, Badolato Egidio, Borza Guido, Castagna Rosanna, Cistaro Armando, Marchio Filippo, Monterosso Giuseppe e Pirrone Alberto hanno lavorato per 4 ore le loro opere en plein air, nella classica tradizione dell’Impressionismo francese. Opere che sono state apprezzate e valutate da una giuria composta da Maria Falcone, insegnante di scuola primaria, Rita Boccalone, esperta d’arte contemporanea, e Raoul Elia, presidente dell’associazione di volontariato culturale Centro Studi Bruttium di Catanzaro, che ha collaborato volentieri nel lancio di questa lodevole iniziativa, anche attraverso i suoi canali comunicativi (sito web, twitter mailing list ecc…).

La giuria ha valutato i 7 concorrenti tenendo chiaramente conto della velocità di esecuzione, fattore fondamentale, ma anche della sicurezza del segno, della scelta dello scorcio, della sua riconoscibilità e della sua significatività per la comunità, nonché della competenza tecnica e formale. Al termine di ampia discussione, la giuria ha proclamato vincitore Giuseppe Monterosso, per aver saputo, meglio degli altri, coniugare velocità di esecuzione e maestria del tratto e tecnica. Il secondo posto è andato al pittore e restauratore Armando Cistaro di Mesoraca, mentre il terzo posto è stato meritatamente conquistato da Badolato Eugenio. A ciascuno di essi va un premio a riconoscimento dell’ottimo lavoro svolto. Tutti i concorrenti sono stati premiati, nel corso delle manifestazioni per la festa patronale, dal presidente dell’associazione promuovente, Marisa Raimondo.
Una breve analisi delle opere, insieme alle immagini dei quadri, ad un articolo sull’evento e alle schede dei partecipanti, sarà pubblicata a breve sul n. 3 della rivista dell’associazione Centro Studi Bruttium, la Ciminiera.