iQuaderni – Ordine degli Ospitalieri e Templarismo

Ordine degli Ospitalieri e Templarismo di Angelo DI LIETO

Leggi/Salva: Ordine degli Ospitalieri e Templarismo 

L’Ordine degli Ospitalieri fu fondazione Amalfitana.
I pellegrinaggi in Terrasanta creavano notevoli difficoltà ai penitenti, per cui, nel 1070, pii Amalfitani, soprattutto grazie alle contribuzioni in denaro degli stessi Mercanti Amalfitani, pensarono di fondare un centro di ristoro e di ricovero per ospitare (“hospes“-“hospitium“-“hospitale“) , da cui la parola ospedale, i pellegrini bisognosi che arrivavano a Gerusalemme dopo lunghi, pericolosi ed estenuanti mesi di viaggio.
Il governatore della Città di Gerusalemme aveva dato la possibilità al Console Amalfitano, che colà dimorava permanentemente, di scegliere un’area su cui far costruire l’edificio, e che una volta eretto, fu dedicato a S. Giovanni l’Elemosiniere, caritatevole Patriarca di Alessandria, (556-619), noto per il suo spirito altruistico e per le sue singolari virtù.
Le fonti storiche narrano anche che quando il 15 Luglio 1099 Goffredo di Buglione liberò Gerusalemme, il complesso amalfitano era stato già edificato, come pure si ha notizia che quando il Vescovo Giovanni di Amalfi si recò in pellegrinaggio in Terrasanta, fu ospitato nel luogo nel quale pochi anni prima gli Amalfitani avevano fondato l’Ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.