Archivi tag: fumetti movimento linee cinetiche

La narrazione a fumetti parte 2

Il secondo elemento che caratterizza il movimento del fumetto sono le linee cinetiche o linee di movimento. A differenza della posa del corpo, le linee cinetiche non fanno parte della scena; sono infatti segni convenzionali (cioè frutto di un accordo fra lettore e disegnatore, non riscontrabili nella realtà esterna) utilizzati per indicare direzione, verso e, un alcuni casi, intensità del movimento.
Le linee cinetiche sono apparse, più o meno, nel momento in cui, accanto al fumetto umoristico e comico, si sviluppava il fumetto d’azione. Siamo, per intenderci, negli anni ’30, l’età dell’oro, con personaggi del calibro di Mandrake, Flash Gordon e Phantom (ma chi sono, diranno i miei lettori più giovani… pazienza, la risposta, per il momento, soffia nel vento…). Nel fumetto comico, fino ad allora, predominavano le immagini fisse, con netti richiami alla tecnica dell’illustrazione, anche se vi sono degli accorgimenti per suggerire il movimento, come nella striscia sotto riportata di Topolino (© e ™ degli aventi diritto):

in questo caso, il senso del movimento è dato dalla sequenza delle nuvolette di polvere evidentemente sollevate da Topolino e dal leone. Non si tratta quindi di segni convenzionati, ma di elementi della scena (le nuvolette di polvere indicano la presenza di polvere, sollevata effettivamente al passaggio).